sabato 4 aprile 2015

IN SU LA CIMA


Ritratto allegorico dello scrittore Vincenzo ConsoloAlba Rita La Mantia - olio e tecnica mista su tavola - 95X110



Anche un ragazzo come Vincenzo Consolo nei lontani anni '60 mise le sue poche cose in un borsone ed emigrò per l'allora lontana meta, Milano! Lui partì per trovare la sua meta, il suo orizzonte, per trovare se stesso ricordando ed analizzando da lontano i luoghi a lui cari. Partì tanti anni fa ma a ben leggere i suoi libri, mai se ne staccò e sempre ne scrisse. Alla fine non partì mai, quel viaggio era per potere un giorno tornare. Tornava sempre o con la penna o fisicamente. L'ultimo viaggio lo intraprese per tornare per sempre là dove nacque. L'Ignoto Marinaio,  marinaio tale come lo fu Odisseo tornò sempre alla sua Itaca. Vincenzo Consolo 3 anni fa è tornato per sempre alla sua isola tanto amata e alla sua casa a Sant'Agata di Militello. Parlammo un giorno d'agosto e gli chiesi di Coelho, mi raccontò di conoscerlo. Curioso, il romanzo più famoso di Coelho parla di un ragazzo che cerca il suo tesoro e dopo tanto peregrinare lo trova nell'esatto punto da dove era partito per la faticosa ricerca. Consolo mi rievoca il giovane Santiago che torna alla sua casa e ai suoi affetti. Credo che sia il destino dell'uomo di cercare sempre una meta lontana per assaporare il piacere di tornare al rassicurante e familiare luogo natio, quel luogo che da giovani si crede di odiare, claustrofobico, tarpante, limite invalicabile dei sogni fanciulleschi per scoprire in età matura che è il luogo che ti appartiene, l'unico che puoi sentire come "casa" ovunque esso sia. Da vecchi la lontananza è intollerabile e urgente si fa la necessità del ritorno in prossimità della fine. Tutti vogliamo finire là dove abbiamo avuto la nostra genesi. E per grande che tu sia, per famoso che si possa essere, per onori ricevuti, glorie e soddisfazioni, sempre si vuol tornare anche in cima ad un cocuzzolo con tre case diroccate, ma son le tue case e il tuo cocuzzolo, è ciò che ciascuno agogna. Consolo in questo non è stato diverso, uomo tra gli uomini alla fine come un bimbo è voluto tornare al ventre materno. E' la natura umana..

Nessun commento: