martedì 10 settembre 2013


LA DIETA






La Mantia Alba - La dieta - Acquerello 24x20




Qualche volta occorre mettersi a dieta. Non sempre la dieta è intesa come diminuzione di cibo, non per me. Spesso la intendo come diminuzione di emozioni, emozioni non sempre positive o piacevoli. Spesso la tristezza mi fa ingrassare, forse perchè sto troppo tempo a pensare? E' possibile.
Dieta di pensieri negativi. Dieta di troppa sensibilità a cose e situazioni che, mi rendo conto, avverto come negative soltanto io. Solo io mi cruccio di avvenimenti che per altri sono trascurabili episodi.
Sono in una fase in cui ho deciso di essere serena e vedere positivamente ogni cosa. Basta deciderlo. I cattivi pensieri sono bulimici, vogliono essere sempre alimentati, sono insaziabili e ci rovinano la linea della positività. Sono come delle nuvole gonfie d'acqua, prima o poi scoppia il temporale. Meglio il sereno, basta volerlo mettendosi a dieta. Basta negatività e alleggiriamo la percezione e il peso delle cose. Ogni tanto mettiamo gli occhiali rosa e sorridiamo.

Nessun commento: